Business Model Canvas nel seminario di Sorrisi in Salute

P1000050

(nella foto da sinistra, Stefano Schillaci e Ugo Attonito)

Quando Ugo Attonito, Responsabile di Sorrisi in Salute, mi ha coinvolto per progettare e realizzare, insieme, un seminario info-formativo sulla “Cultura al Cambiamento nel Settore Dentale” ho subito pensato che questa poteva essere una grande occasione per unire le nostre competenze e fonderle in un mix che passava attraverso  “ciò che è successo fino ad ora” e “ciò che si può fare da adesso in poi“.

Prezioso per me è stato il Know-How e le competenze che Ugo Attonito ha acquisito in 30 anni di esperienza in questo settore, che mi ha magistralmente trasferito come in una trasfusione per endovena.

La conoscenza del “dominio” è stata fondamentale per acquisire una padronanza di linguaggio e l’uso di termini tecnici necessari per poter sostenere una relazione ed un confronto con chi vive giornalmente questa realtà, che a noi piace definire: “una realtà in transizione”  che poi è diventato il titolo del seminario.

Il seminario ha riscontrato un grande interesse, hanno partecipato Odontoiatri, Igienisti, Odontotecnici, Assistenti ed Operatori Commerciali del settore  nonostante il tema “principale” non fossero i denti, i materiali utilizzati, le tecniche, l’estetica, le tecnologie utilizzate, etc… ma cosa si può fare per migliorare il proprio business e cosa possono fare “insieme”, Odontoiatri, Odontotecnici ed Operatori Commerciali nel concetto di Team esteso, per offrire “PROPOSTE DI VALORE” ai pazienti.

Le Dinamiche Dominanti contano per conseguire il miglior risultato che si ottiene quando ogni componente del gruppo fa ciò che è meglio per sè e, contemporaneamente, per il gruppo. Il bene comune massimo si raggiunge se oltre ad agire nel mio interesse, agisco anche nell’interesse degli altri. Questo crea la vera convenienza. John Forbes Nash

In pratica come posso migliorare la mia azienda Odontoiatrica o Odontotecnica, che seppur ricca di risorse qualificate ed avvalendosi della più alta tecnologia innovativa, non è riuscita nella cosa più importante: rinnovare il proprio “modello di business“.

Nell’attuale modello di business dello Studio Odontoiatrico ho rilevato tra le criticità la piena delega della  “diffusione” del loro impegno, delle loro competenze, delle loro tecnologie al solo “canale” utilizzato fino ad oggi: Il passaparola dei propri pazienti. 

Chi mi legge penserà che prima del Decreto Bersani “non si poteva fare altro!“. Certo lo so, ma sono passati 10 anni dal lontano….2006.

Ovviamente stiamo parlando di medici e tecnici che devono saper fare bene i medici e i tecnici.

Ma interessarsi della propria azienda e dello sviluppo progettuale della propria azienda è qualcosa che non si può più rimandare, ormai è “necessario“.

Non sono le specie più forti a sopravvivere, né le più intelligenti, ma sono quelle che riescono a rispondere con maggiore prontezza ai cambiamenti. Charles Darwin

Ed allora l’idea di presentare il Business Model Canvas come strumento “Visuale” e quindi di facile comprensione e rappresentazione del funzionamento della propria azienda su un pannello a forma di tela (Canvas) e ragionare su come e cosa si può migliorare, credo sia stata la ciliegina sulla torta di questo interessante seminario del 12 Marzo 2016.

Ecco cosa hanno detto i partecipanti: Analisi del questionario di gradimento.

P1000048 P1000046